NCA FESTIVAL 2019 – FOCUS: IL MURO

NCA FESTIVAL 2019 – FOCUS: IL MURO 2019-11-04T:00-00:00

“NCA FESTIVAL 2019 – FOCUS: IL MURO”

PER IL 30° ANNIVERSARIO DELLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

 SI COMINCIA CON “IL CIELO SOPRA BERLINO” DI WIM WENDERS IN VERSIONE RESTAURATA E SI CHIUDE CON

“IL GOLEM-COME VENNE AL MONDO” DI PAUL WEGENER E CARL BOESE

 TRA GLI OSPITI ATTESI TANO D’AMICO E GIANFRANCO PANNONE

Dal 4 al 13 novembre il Nuovo Cinema Aquila ospiterà L’NCA Festival – Focus: Il Muro, che quest’anno sarà dedicato al trentennale della caduta del Muro di Berlino avvenuta nel novembre 1989. Data simbolo che sancì la nascita della Germania unita e la fine dei regimi totalitari in Europa.

L’NCA Festival – Focus: Il Muro prenderà il via il 4 Novembre con la proiezione alle ore 21.00 dell’edizione restaurata de “Il Cielo Sopra Berlino” (V.O. SUB ITA) di Wim Wenders. Il suo film culto che gli valse la Palma d’oro come miglior regista al Festival di Cannes del 1987, sceneggiato anche da Peter Handke, Premio Nobel per la Letteratura 2019.

La proiezione sarà preceduta alle ore 20.00 nel foyer del Cinema dalla presentazione del Focus di quest’anno. A seguire alle ore 20.45 il corto “Autumn Of The Nations” di Cesare Saldicco (2018).

Il 7 Novembre alle 19.00 nel foyer si terrà la masterclass sulla fotografia sociale e politica a cura di Tano D’Amico che con le sue foto ha immortalato generazioni di manifestanti, di proteste, di lotte fin dagli anni settanta. Le rivolte studentesche. Gli operai di Mirafiori. La battaglia delle donne

Alle 20.00 l’incontro con il giornalista, saggista e docente universitario Michele Mezza. A seguire la presentazione del romanzo “La Chiocciola Sul Pendio” di Arkadu e Boris Strugackij (a cura della Carbonio Editore). Scritto nel 1965, era considerato dai fratelli Strugackij il loro romanzo più completo e significativo. Al centro la satira di una società pervasiva e opprimente, per la prima volta nella sua versione integrale fino ad oggi inedita. Modereranno l’incontro Mario Caramitti, docente associato di lingua russa a La Sapienza, e Leonardo Fredduzzi, vicedirettore dell’Istituto di Cultura e Lingua Russa. Chiuderà la serata alle 21.00 il film “Citta’ Zero” (V.O. SUB ITA) di Karen Šachnazarov (1988).

L’8 Novembre alle 20. 45 il corto “Muro Contro Muro” di Maurizio Fantoni Minnella (2010) sarà seguito dalla proiezione del doc. “Esilio – La Passione Secondo Lucano” di Maurizio Fantoni Minnella (2018). Il regista sarà presente a entrambi gli incontri.
Il 9 Novembre alle 22.50 sarà presentato il film “Il Segreto Della Miniera” (V.O. SUB ITA) di Hanna Slak (2017), basato su una storia vera e selezionato dalla Slovenia per la Candidatura a Miglior Film Straniero agli Oscar 2018.
Il 10 Novembre alle 22.45 “Il Varco” il doc. di Federico Ferrone e Michele Manzolini (2019) presentato con successo all’ultimo Festival di Venezia.  Nell’estate del 1941, un soldato italiano parte in treno per il fronte sovietico. L’esercito fascista è alleato di quello nazista e la vittoria appare vicina. Il treno attraversa mezza Europa, avventurandosi nello sterminato territorio ucraino ma l’entusiasmo va scemando e il desidero di tornare a casa prevale su tutto.

L’11 Novembre alle 19.00 aprirà le danze “Antropocene – L’epoca Umana” il doc. che indaga l’impatto dell’uomo sul pianeta attraverso le straordinarie immagini di Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier e Edward Burtynsky. Seguirà alle 21.00 il doc. “In Questo Mondo” di Anna Kauber (2018), alla presenza della montatrice e co-produttrice del film Esmeralda Calabria.
Il 12 Novembre alle 21.00 sarà la volta del documentario “Il Sol Dell’avvenire” sul nucleo storico delle BR presentato con successo al Festival di Locarno 2008, un film di Gianfranco Pannone e Giovanni Fasanella, per la regia di Gianfranco Pannone. Alla proiezione saranno presenti il regista e lo sceneggiatore.

Il 13 Novembre alle 21.00 chiuderà la rassegna Il Golem-Come Venne Al Mondo” di Paul Wegener e Carl Boese (1920). Un grande classico del cinema soprannaturale ispirato alla leggenda medioevale del gigante plasmato dall’argilla che si ribella al suo creatore, Il Golem ci trasporta in un’aura magica e fantastica, in un mondo di forze primordiali dove persino gli oggetti sembrano pulsare di vita propria. Il film avrà la sonorizzazione a cura di Spectre – Marcello Fraioli.

L’ingresso per tutte le proiezioni sarà a € 5,00. L’iniziativa è sostenuta dal MiBAC – Direzione Generale per il Cinema.

Evento su Facebook
  • ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Iscriviti alla nostra Newsletter

Film di oggi: 21/11/19

In programmazione

Prossimamente

Presto in sala