ASPETTANDO RENDEZ-VOUS – EVENTO SPECIALE SCUOLE – Proiezione speciale de: I 400 colpi di François Truffaut

ASPETTANDO RENDEZ-VOUS – EVENTO SPECIALE SCUOLE – Proiezione speciale de: I 400 colpi di François Truffaut 2019-03-21T20:30:00-00:00

Giovedì 21 Marzo 2019 ore 10
Nuovo Cinema Aquila presenta

ASPETTANDO RENDEZ-VOUS
EVENTO SPECIALE SCUOLE
Proiezione speciale de: I 400 colpi di François Truffaut

Il 21 marzo alle 10.00, presso il Nuovo Cinema Aquila, si terrà la proiezione speciale de: I 400 colpi di François Truffaut, alla presenza di allieve, allievi e docenti delle scuole del V Municipio.

Presentano il film al pubblico: Mimmo Calopresti, Direttore artistico del Nuovo Cinema Aquila, insieme all’attore Marcello Fonte.

L’evento speciale, nato dalla collaborazione tra il festival Rendez-vous e KarawanFest, è realizzato in partenariato con il Nuovo Cinema Aquila.

Gli istituti coinvolti sono: l’Istituto comprensivo Alberto Manzi del Pigneto, l’Istituto comprensivo Francesco Laparelli e il liceo classico-linguistico Immanuel Kant di Tor Pignattara.

I ragazzi iscritti hanno un’età compresa tra i 12 e i 16 anni.

Manifesto della Nouvelle Vague, un potente e schietto inno alla libertà e all’irrequietudine che ne accompagna la ricerca, l’opera prima di Truffaut, di cui quest’anno si celebra il 60° anniversario, è stata scelta per inaugurare un percorso di dialogo e collaborazione tra le realtà coinvolte e le scuole del territorio.

La proiezione, in versione originale francese con sottotitoli italiani, è effettuata con il supporto restaurato, realizzato da Mk2.

KarawanFest

Ricordiamo che il KarawanFest nasce nel 2012 con l’intento di realizzare, in una delle aree più multietniche della Capitale, il quartiere di Tor Pignattara, una festa che celebri il piacere dell’incontro e della condivisione attraverso il cinema. L’idea per gli organizzatori è proporre film che parlino di convivenza e dell’incontro tra culture in un tono lieve, cercando di ribaltare stereotipi e cliché, alla ricerca di visioni non convenzionali e soprattutto con l’intento di coinvolgere attivamente il pubblico.

Rendez-vous

Iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance, e con la collaborazione dell’Institut français – Centre Saint-Louis. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata a Vanessa Tonnini.

BNL – Gruppo BNP Paribas, per il nono anno consecutivo, è sponsor principale della rassegna. Il festival beneficia anche del sostegno della Fondazione Nuovi Mecenati – fondazione franco-italiana per la creazione contemporanea – di Brioni, dell’Hotel St Regis Rome, di Yves Rocher, di Groupama Assicurazioni e di France 24. Air France e Renault sono i vettori ufficiali.  

Les 400 Coups l I 400 colpi

François Truffaut l Francia, 1959 l 93′

Presentato nel 1959 al Festival di Cannes, dove vinse il premio per la migliore regia, I 400 colpi è il manifesto della Nouvelle Vague. «Il film più orgoglioso, più testardo, più ostinato. Il film più libero del mondo», scrisse Jean-Luc Godard sui Cahiers du Cinéma (n. 92, 1959). «Con I 400 colpi rientriamo nella nostra infanzia come in una casa abbandonata dopo la guerra», aggiunse Jacques Rivette (Cahiers du Cinéma, n. 95, 1959). Nel sessantesimo anniversario della sua uscita, il primo lungometraggio di Truffaut – presentato nell’edizione restaurata realizzata da mk2 con la Cineteca di Bologna – è ancora oggi un inno alla libertà, ai sogni, alle illusioni e anche all’innocenza rubata di una adolescenza che a stento fatica ad affacciarsi all’età adulta. Antoine Doinel, il quattordicenne irrequieto incompreso dalla famiglia e dagli insegnanti che allestisce altarini in onore di Balzac e ruba una macchina da scrivere, ha cambiato il modo in cui il cinema guarda il mondo. «L’adolescenza – spiegò Truffaut a Yvonne Baby in un’intervista per Le Monde del 21 aprile 1959 – è un modo di essere riconosciuto da educatori e sociologi, ma negato da famiglia e genitori. Per parlare da specialista, direi che lo svezzamento affettivo, il sopraggiungere della pubertà, il desiderio d’indipendenza e il complesso d’inferiorità sono segni caratteristici di quell’età. Basta un solo atto di ribellione e questa crisi viene giustamente chiamata “originalità giovanile”. Il mondo è ingiusto, dunque dobbiamo sbrigarcela da soli: e si fanno i quattrocento colpi».

Le proiezioni sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

rendezvouscinemafrancese.it / institutfrancais.it / it.ambafrance.org / cinemaaquila.it

Contatti Stampa

Ufficio stampa Rendez-vous| Reggi & Spizzichino Communication,

tel. 06 95583615 info@reggiespizzichino.com

Maya Reggi cell. 347 6879999, Raffaella Spizzichino cell. 338 8800199

Ufficio stampa Ambasciata di Francia | Muriel Peretti, tel. 06-68601203,

muriel.peretti@diplomatie.gouv.fr

  • ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Iscriviti alla nostra Newsletter

Film di oggi: 19/09/19

In programmazione

Prossimamente

Presto in sala